Autunno in Baviera: una cartolina da vivere

Per il Ponte del 1° novembre di quest’anno ( 2018 ) complice anche il maltempo su tutto il Nord Italia e su gran parte della Francia meridionale decidiamo di tornare in Baviera, in particolare nella parte sud-occidentale, l’Algovia, a pochi passi dal confine austriaco. Questa bellissima regione immersa nel verde regala 3 bellissime attrazioni concentrate in circa 120 km per cui molto comode per i 4 giorni che abbiamo a disposizione: 2 parchi a tema e un bel complesso termale.
Possiamo così passeggiare tra le cime degli alberi allo SkywalkAllgau  ammirando un bellissimo panorama a 360°, passare una giornata allo Skyline Park, il più grande parco giochi della Baviera e concederci poi un ultimo giorno di totale relax alle Terme di Bad Worishofen che avevamo già visitato in occasione del nostro precedente viaggio invernale in Baviera ma che in questa occasione riusciamo a vivere completamente grazie alla formula “sabato in famiglia” che consente l’accesso all’area termale anche ai bimbi al di sotto dei 16 anni.
Sembrerebbe un tour de force in soli 4 giorni ma vi assicuro che è esattamente l’opposto, abbiamo vissuto il tutto nella maniera più tranquilla possibile, anche perché 2 delle 3 destinazioni scelte ( Terme e Skyline Park ) distano tra loro solamente 5 minuti di strada e per chi viaggia in camper come noi ci sono comode aree di sosta sia alle Terme che a 5 minuti dallo Skywalk Allgau, in più volendo si può pernottare gratuitamente nel parcheggio dello Skyline Park…meglio di così!!
Devo dire che personalmente quello che mi ha più colpito di questa piccola vacanza è stata la bellezza dei colori che abbiamo avuto la fortuna di incontrare a Scheidegg il primo giorno, passeggiando sia nell’area adiacente alla splendida area di sosta che poi allo Skywalk la sensazione è stata quella di esser entrati in una cartolina e la pace che si respirava a pieni polmoni ce la siamo portati a casa come uno dei ricordi più belli della vacanza. Per farvi un’idea non vi rimane che seguirci ancora una volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.