La costa bretone: un incanto senza fine.

Per le vacanze estive 2018 la scelta è stata decisamente facile, è bastato solo nominarla: BRETAGNA!
La Bretagna è indubbiamente il nostro grande amore, abbiamo viaggiato tanto ma una parte del nostro cuore è sempre rimasta lì e la voglia di tornare con più tempo a disposizione per poterla scoprire meglio è sempre stata tantissima. Una terra unica, panorami mozzafiato, spiagge, scogliere, fari… e non dimentichiamo ostriche, mules frites, gallettes, crepes e l’immancabile cidro!
Avendo fortunatamente quattro settimane a disposizione abbiamo deciso di dedicarne tre a questa terra splendida, lasciando poi alcuni giorni per la Normandia ( a cui dedicherò un altro articolo ) e un paio di giorni all’Europa Park per la gioia di grandi e piccini. Abbiamo poi scelto di dedicarci alla costa, la parte che amiamo di più, partendo dall’incantevole Finistère ( a mio avviso la regione più spettacolare ) ed arrivando fino a Cancale, già visitata nel precedente viaggio ma indubbiamente una tappa da non perdere! Oltre a Cancale abbiamo deciso di ritornare in alcuni luoghi già conosciuti ma imperdibili, come Pointe de Pen Hir ( il mio angolo del cuore ), Pointe du Raz e Cap Frehel mentre abbiamo scelto, seppure a malincuore, di saltare Saint Malo, gran parte della costa di granito rosa e poi Mont Saint Michel in quanto ad agosto sono ovviamente mete molto affollate e noi che amiamo la calma preferiamo mantenere il ricordo di quando le abbiamo viste con tutta tranquillità negli anni passati.
Tra tutte le “nuove tappe” studiate lungo il percorso ce n’era una in particolare che non vedevo l’ora di percorrere, ossia la Strada dei fari del Finistère, un incredibile tratto di strada a nord di Brest che parte dal Phare du Petit Minou a Plouzané e termina al Phare de l’Ile Vierge a Plouguerneau passando per il Faro di Saint Mathieu, il Phare di Trezienfort de Bertheaume, il Phare du Four e la regione degli abers, i piccoli “fiordi bretoni”, decisamente meno imponenti rispetto ai cugini Norvegesi ma comunque suggestivi. Questa strada, scoperta per caso curiosando in internet prima di partire grazie al bellissimo sito http://www.bretagna.com/ non ha deluso le mie aspettative anzi le ha addirittura superate ed erano davvero molto alte! Complici anche delle giornate splendide ci ha regalato colori e panorami unici, il tutto nella più completa tranquillità. Una tappa imperdibile, posti in cui tornerei sempre….anzi in cui sicuramente tornerò perché per ovvie ragioni di tempo ( e per qualche imprevisto ) non abbiamo potuto scoprirla tutta con calma ma ho tutte le intenzioni di farlo!
In più per chi come noi viaggia in camper le possibilità di pernottamento in Bretagna sono davvero tantissime, dalla sosta libera, all’area di sosta e campeggi decisamente economici, simbolo di un’attenzione veramente marcata ( come d’altra parte accade anche nel resto della Francia ) che invoglia ancora di più a mettersi in marcia verso di lei.
Devo dire onestamente che tutta la vacanza ha superato le aspettative, la Bretagna è una terra magica, incantevole per la sua bellezza, ogni angolo è speciale… Venite a visitarla con noi 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *